Il settore delle RSA in Italia è ancora particolarmente frammentato, spaziando da operatori di grandi e medie dimensioni che tendono a distinguersi diventando sempre più presenti, strutturati e specializzati, fino a piccoli operatori che operano con pari capacità – essendo delle eccellenze nel loro territorio – ma che ormai faticano sempre più a tenere il passo con i grandi gruppi e con le evoluzioni del settore.

Oggi risulta fondamentale disporre di strutture ben organizzate e sempre più specializzate nella presa in carico della dipendenza, rispondendo adeguatamente ai crescenti bisogni assistenziali dei loro Residenti nelle diverse fasi del loro invecchiamento in ragione del grado di dipendenza, offrendo un efficiente servizio di qualità che garantisca l’assistenza, le cure e le terapie in modo efficace, consentendone la loro tracciabilità con l’impiego dell’innovazione tecnologica, rendendo così il lavoro del personale sempre più efficiente e prevenendo i possibili rischi.

Il successo di una Struttura si concretizza nell’indispensabile coinvolgimento, formazione e motivazione del personale che diventa il cruciale punto di incontro, di unione e di riferimento tra i Residenti, i Famigliari e la Struttura. Prestazioni e servizi dovranno pertanto essere il più possibile personalizzabili, affinché ogni azione o comportamento del personale sia volto ad un’assistenza e cura professionale, al raggiungimento del benessere dei residenti, rispettando la loro dignità, individualità e privacy, nonché alla soddisfazione dei famigliari.

Inoltre le Strutture devono essere progettate in modo innovativo e funzionale e realizzate secondo criteri di razionalità ed efficienza gestionale, al fine di poter essere accoglienti, confortevoli, piacevoli, con camere e spazi di vita ampi, gradevoli e luminosi, dove i residenti possano realmente sentirsi a casa propria.

Questi sono i temi che Comfortcura desidera proporre e trattare nel corso di codesto convegno, perché crediamo che solo attraverso l’innovazione ed un cambio di passo e di mentalità da parte degli operatori del settore di piccola e media dimensione, essi potranno continuare a competere al pari dei grandi gruppi, nell’ambito di un settore sempre più complesso e competitivo, risultando concorrenziali ed attrattivi sul mercato.

A breve sarà disponibile il programma dettagliato dell’evento.